Plexiglass o Policarbonato: materiali a confronto

/, Uncategorized/Plexiglass o Policarbonato: materiali a confronto

Plexiglass o Policarbonato: materiali a confronto

Plexiglass o policarbonato? È una delle domande che più di frequentemente ci viene fatta dai clienti che per la prima volta si affacciano all’utilizzo del materiale che lavoriamo: qual é la differenza tra plexiglass e policarbonato? In questo post cerchiamo di fare chiarezza sulle differenze che intercorrono tra i due materiali.

RESISTENZA

Plexiglass e policarbonato hanno entrambi la metà del peso del vetro e, allo stesso tempo, sono entrambi più resistenti.
Mentre il policarbonato può essere prodotto in pezzature con un certo grado di flessibilità, il plexiglass invece è molto rigido e si rompe più facilmente.

Paragonati al vetro, entrambi i materiali hanno una resistenza all’urto nettamente superiore: di 17 volte nel caso del plexiglass, di ben 250 volte per il policarbonato.

LUMINOSITÀ E LIMPIDEZZA

Il plexiglass ha un fattore di transmittanza della luce del 92%, valore che scende all’88% nel caso del policarbonato, per questo il plexiglass risulta più luminoso.
Un’altra importante differenza emerge qui tra i due materiali: il plexiglass può essere lucidato per ripristinarne la limpidezza, mentre nel caso del policarbonato questo non è possibile.
Oltre a non poter essere ripristinato il policarbonato ingiallisce del 600% rispetto al plexiglass in un dato arco temporale.

LAVORAZIONE

Il policarbonato è utilizzabile e modellabile fino alla temperatura di 115°C e può essere curvato anche a freddo.
Il plexiglass invece si termoforma sopra i 90°C.

UTILIZZO

Il plexiglass può essere utilizzato (lavorato) ad una temperatura che va da circa -30°C a 90°C, espandendosi o contraendosi in base ad essa, sebbene non mantenga la contrazione in modo permanente.

RESISTENZA AI PRODOTTI CHIMICI

Il policarbonato resiste bene agli acidi ma non agli esteri e chetoni (es. acetone), mentre il plexiglass ha un’ottima resistenza agli alcoli, a differenza del policarbonato che si opacizza subito.

LUCIDATURA

Come anticipato all’inizio, i prodotti in plexiglass possono essere lucidati se necessario, mentre ciò non è possibile con il policarbonato.

TAGLIO

Sia il plexiglass che il policarbonato possono essere tagliati con strumenti convenzionali come seghe e fresatrici, tuttavia il plexiglass è più semplice da tagliare rispetto al policarbonato.

FORATURA

Il plexiglass si rompe se forato vicino ai bordi con un trapano non progettato per le materie plastiche, mentre il policarbonato ha generalmente una tenuta migliore anche vicino ai bordi.
Il policarbonato non ha nessuna resistenza alla fatica e subisce particolarmente l’effetto intaglio; il plexiglass invece non soffre di resistenza a fatica e non ha effetto intaglio.

Il policarbonato non è ha grande resistenza se sottoposto ad un peso, appoggiato sullo stesso punto numerose volte. Il plexiglass, al contrario, può sostenere dei pesi consistenti appoggiati, ipoteticamente, infinite volte.

PIEGAMENTO AL CALORE

Entrambi i materiali si lavorano perfettamente se sottoposti al calore.

INCOLLAGGIO

Nell’incollaggio con collanti progettati per le materie plastiche, il plexiglass permette un risultato molto più pulito con una resa della giuntura impercettibile rispetto al policarbonato.

PULITURA

Entrambi i materiali sono facili da pulire, meglio se con un panno in microfibra o con tessuti 100% cotone.
Il plexiglass ha una minor resistenza ai prodotti chimici quali acidi, però presenta una resistenza maggiore ai comuni detergenti. Per evitare di danneggiare il materiale è consigliabile utilizzare solo un sapone delicato e acqua.
In entrambi i casi è estremamente sconsigliato l’utilizzo di solventi.

DUREVOLEZZA

Entrambi i materiali sono soggetti a graffiamento: l’utilizzo di stracci di lana e asciugamani di carta dovrebbe essere evitato in quanto realizzati con di agenti leganti abrasivi.
Il plexiglass in caso di deterioramento della superficie da graffi e rigature può essere lucidato è riportato ad una condizione ottimale, mentre il policarbonato no.
Il policarbonato ha un infiammabilità più bassa rispetto al plexiglass. Entrambi pertanto non sono ignifughi e devono essere tenuti lontani da fiamme libere.

COSTI

Il policarbonato costa molto di più del plexiglass.

2017-01-25T08:29:02+00:00